Il precedente record era sempre suo, con 46''70, registrato il primo luglio

Il norvegese Karsten Warholm ha vinto la medaglia d’oro nei 400 metri ostacoli ai Giochi di Tokyo con il nuovo record del mondo di 45″94 davanti all’americano Raj Beniamin e al brasiliano Alisson dos Santos. Ottavo posto per Alessandro Sibilio in 48″77.

Il precedente record era sempre suo, con 46”70, registrato il primo luglio. Il secondo classificato ha comunque battuto quel record, facendo un tempo di 46″12, ben al di sotto di quel record di luglio.

Le parole di Warholm dopo il record

Tokyo 2020, Day 11 dei Giochi Olimpici

Tokyo 2020, Day 11 dei Giochi Olimpici

E’ folle. È di gran lunga il momento più importante della mia vita – ha detto Warholm – Definisce tutto, tutte le ore di lavoro che metto, tutto ciò per cui il mio allenatore ha lavorato. Passo tutto il mio tempo a pensare a questo, mettere quest’ultima medaglia nella mia collezione, è completa. Stavo pensando che questa è la sensazione che ho avuto quando avevo sei anni. Non l’ho mai avuta da quando sono cresciuto, ma ora sì”. “E’ la storia qui. Era l’unica cosa che mancava alla mia collezione. Ho vinto un campionato del mondo, campionati europei, ho ottenuto il record del mondo ed europeo. L’oro olimpico è quello di cui tutti parlano. Sapevo che questa gara sarebbe stata la più dura della mia vita, ma ero pronto”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: