Cluj (Romania), 20 feb. (LaPresse) – “Se ho paura di essere sostituito? Se un allenatore a questo livello ragiona pensando a queste cose è finito ancora prima di cominciare”, parole del tecnico dell’Inter, Andrea Stramaccioni, alla vigilia della gara di ritorno di Europa League contro il Cluj. “Il bello e il brutto di allenare l’Inter è che questa pressione ce l’ho dal primo giorno in cui alleno questa grande squadra – ha aggiunto – La pressione è alta, abbiamo perso domenica, normale che arrivino critiche, ma penso che faremo bene domani e anche nel derby. E andremo avanti”. “Credo che l’Inter debba pensare a una gara per volta – ha aggiunto – abbiamo giocato l’andata contro il Cluj con i migliori giocatori e abbiamo un po’ pagato questo nel computo delle energie contro la Fiorentina. Ma il nostro obiettivo è passare il turno, non sarà facile, non è scontato poi penseremo al derby”. Infine una battuta sul mercato: “Credo che l’Inter stia lavorando molto sul futuro, questo è il primo anno di un cambio, di un rinnovamento – ha precisato – In questo momento il mercato è chiuso e io voglio parlare solo del presente, che si chiama Cluj”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata