Wallis 9 anni candidata Oscar e Oprah Winfrey onorate da Essence

Los Angeles (California, Usa), 22 feb. (LaPresse/AP) - Mai c'è stata una bambina più piccola di Quvenzhanè Wallis, 9 anni, candidata agli Oscar. La Wallis è nominata alla statuetta di miglior attrice protagonista per la sua commovente interpretazione in 'Re della terra selvaggia' (Beasts of the southern wild). In occasione del sesto pranzo organizzato dalla rivista Essence ieri per onorare le donne di colore a Hollywood, Quvenzhanè, fianco a fianco con Opragh Winfrey e Alfre Woodard, portava con sé un peluche: una borsetta a forma di cagnolino a spalla dai manici preziosi. La piccola Wallis è salita sul podio e ha ringraziato Dio, il regista del film Behn Zeitlin e la sua baby sitter, che è stata con lei sul set. Oltre ad essere la più giovane mai candidata a miglior attrice agli Oscar, la Wallis è anche una dei soli 10 afroamericani che hanno avuto questo riconoscimento.

Winfrey aveva le lacrime agli occhi, mentre saliva sul palco. L'editrice della rivista, Michelle Ebanks, ha detto che le premiate "stanno cambiando la definizione del potere con la loro presenza nel mondo di Hollywood". La Woodard ha aggiunto che si è sempre riconosciuta nelle pagine di Essence e ha ricordato quando "erano giovani e dotate e osservavamo l'inferno nero - ma abbiamo ancora lo stesso naso originale", ha scherzato. L'attrice Gebrielle Union ha accettato il premio Fierce & Fearless. la Union ha detto che a lungo avrebbe voluto essere feroce e senza paura, ma in realtà ha ammesso di aver posato per delle foto in modo da "ridurre al minimo il mio 'nero'" e di non aver preso posizioni contro il razzismo a scuola o a Hollywood quando era più giovane.

"Le vere donne intrepide e feroci ammettono i propri errori e lavorano per correggerli", ha aggiunto "Ci alziamo e usiamo la nostra voce non solo per le nostre promozioni. Le vere donne fiere e senza paura celebrano e si complimentano con le altre donne e riconoscono e abbracciano la loro luce, che rende anche la nostra sempre più splendente". Naomie Harris, l'attrice che interpreta Eva Moneypenny in 'Skyfall', ha detto, ritirando il premio Shining Star, di essere rimasta molto toccata dalle parole espresse dalla Union. "Mi sento come se avessi viaggiato migliaia di miglia per ascoltare questo discorso - ha detto la Harris - per imparare ed essere ispirata e ricordare chi sono".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata