Voci di reunion per gli Stone Roses, storica band rock britannica

Londra (Regno Unito), 15 ott. (LaPresse) - Gli Stone Roses potrebbero tornare insieme dopo 15 anni di silenzio. Se fosse vero sarebbe un grande ritorno per la musica rock d'oltremanica. La settimana prossima si attende l'annuncio ufficiale. Se avvenisse, sarebbe un evento nella storia della musica britannica.

Gli Stone Roses, originari di Manchester, hanno suonato insieme dal 1984 fino al 1996, e se anche hanno pubblicato due soli album ('The Stone Roses' nel 1989 e 'Second Coming' nel 1994) sono stati tra i più grandi esponenti della corrente musicale di 'Madchester' e hanno influenzato tutta la scena rock alternativa britannica venuta dopo di loro, dagli Oasis ai Kasabian.

Il Sun parla di una reunion con line-up originale: Ian Brown, John Squire, Gary 'Mani' Mountfield and Alan 'Reni' Wren. Considerato il sangue cattivo che c'è stato per anni tra Squire e Brown, sorprende positivamente il fatto che possano aver sotterrato l'ascia di guerra tra loro. È stato politico, emotivo e difficile - ha riferito una fonte - ma il tempo è un guaritore e tutti sono cresciuti. La band è determinata a tornare sul palco e divertirsi, dare dei grandi momenti ai vecchi fan e magari attirarne qualcuno nuovo".

Il batterista Reni ha però contattato il New Musical Express, primo membro della band a rompere il silenzio. LO ha fatto però con un messaggio molto criptico: "Non indosserò di nuovo il cappello degli Stone Roses fino a 9T". Non è chiaro se "9T" stia per "alle 9 di martedì" quando è prevista la conferenza stampa del "annuncio molto importante" di cui si parla nell'invito alla stampa, o se, pessimisticamente, significhi "a 90 anni". Bisognerà aspettare martedì per saperne di più.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata