Vita in diretta, proseguono ricerche di Isabella Noventa
Durante le ricerche un sommozzatore è rimasto incastrato ed è stato recuperato

Proseguono le ricerche di Isabella Noventa sul Brenta, dopo che l'amico Freddy Sorgato ha ammesso di averla uccisa e gettata in un canale a Noventa Padovana a pochi metri dalla casa dell'uomo. La segretaria 55enne di Albignasego (Padova) è scomparsa il 15 gennaio scorso, dopo aver passato la serata in pizzeria proprio con l'amico. L'uomo ieri sera ha riferito agli inquirenti che la donna sarebbe morta nel corso di un gioco erotico finito male. Da oltre 24 ore i sommozzatori dei vigili del fuoco e dei carabinieri stanno cercando il cadavere della donna in un canale a pochi passi dalla casa di Freddy Sorgato, anche se la salma potrebbe essere finita nel fiume Brenta. Se ne parla a La vita in diretta.

Durante le ricerche, come spiega il programma, un sommozzatore dei vigili del fuoco è rimasto incastrato ed è stato recuperato. Il sommozzatore si è immerso intorno alle 17 e i soccorso sono scattati intorno alle 17.30. Il sub forse si è sentito male o è rimasto incastrato durante le ricerche del corpo della segretaria di Albignasego.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata