Venezia 74, è il giorno di Stephen Frears: premio e presentazione di 'Victoria & Abdul'
Assegnato al regista inglese il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker per aver segnato in modo originale il cinema

Questa sera, prima della proiezione fuori concorso alla 74esima Mostra del cinema di Venezia del suo nuovo film 'Victoria & Abdul', viene assegnato al grande regista inglese Stephen Frears il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2017, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo.


Dopo pellicole di successo come 'Le relazioni pericolose' e 'Philomena', 'Victoria & Abdul' segna il ritorno di Frears all'ambientazione della corte britannica come in 'The Queen' e il ritorno del Premio Oscar Judi Dench nei panni della regina Vittoria. La sceneggiatura è firmata dal candidato agli Oscar Lee Hall ed è basata sul libro del giornalista Shrabani Basu 'Victoria & Abdul: The True Story of the Queen's Closest Confidant'.


Il film è ambientato alla fine dell'Ottocento, quando il giovane commesso Abdul Karim si mette in viaggio dall'India per partecipare al Giubileo d'oro dell'anziana regina Vittoria. Arrivato a Londra, Abdul si ritrova sorprendentemente nelle grazie della sovrana; i due instaurano un'improbabile e devota amicizia, mostrando una lealtà reciproca che la famiglia e la cerchia della sovrana cercano di ostruire. Abdul diventa rapidamente insegnante, consigliere spirituale e amico devoto della regina, mentre il loro rapporto si rafforza e Vittoria comincia a vedere il mondo con occhi diversi, riscoprendo con gioia anche la propria umanità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata