Venezia 69, Mira Nair inaugura con 'The Reluctant Fundamentalist'

Venezia, 29 ago. (LaPresse/AP) - La regista Mira Nair spera che il suo nuovo film 'The Reluctant Fundamentalist' contribuirà ad aprire un dialogo sugli stereotipi del mondo islamico che si sono approfonditi negli ultimi dieci anni. La pellicola, che inaugura la Mostra del Cinema di Venezia venendo mostrata stasera in prima mondiale fuori concorso, racconta la storia di un uomo pakistano con un futuro brillante come analista di Wall Street la cui fedeltà viene messa in discussione dopo gli attacchi dell'11 settembre.

La Nair, che vinse il Leone D'Oro con 'Moonsoon Wedding' alla 58esima edizione della Mostra, ha raccontato di essere stata attirata dal romanzo di Mohsin Hamid, su cui si basa il film, perché "Era essenzialmente un dialogo tra Oriente e Occidente". La regista indiana che vive a New York, ha affermato che con questo film ha inteso cercare "costruire ponti", con un messaggio di dialogo tra mondi e culture.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata