Uto Ughi torna a Roma, 11 concerti gratis. Letta: Bisogna fare come lui

Roma, 20 sett. (LaPresse) - "Mentre molti si limitano a lamentarsi e a chiedere o a denunciare, Uto Ughi, da molti anni, dando il buon esempio, prende l'iniziativa e fa". A sostenerlo è il sottosegretario allapresidenza del Consiglio, Gianni Letta intervenuto al Campidoglio questa mattina per la presentazione dell'iniziativa 'Uto Ughi per Roma'. "Questa è un'iniziativa che si deve solo alla sua tenacia - ha aggiunto Letta -. Al suo desiderio di offrire alla città di Roma qualcosa in più e soprattutto di offrire ai giovani di Roma la possibilità di un'educazione musicale che loro hanno mostrato di apprezzare e gradire perché accorrono numerosissimi, non solo ai concerti ma anche a quelle prove nelle quali lui spiega la musica e consente, anche a chi non si era ancora avvicinato alla musica classica, di arrivare a capire e a godere le meraviglie di questa musica".

E per quanto riguarda l'evento, gli undici concerti gratuiti in programma a Roma dal 23 settembre al 7 ottobre, Gianni Letta pensa che "non è più un esperimento", visto che da tredici anni il maestro ripete quest'esperienza, "ormai è una certezza" come dimostra il gradimento del pubblico. E inoltre "è un esempio che dovrebbe essere seguito in tutte le città d'Italia - auspica il sottosegretario alla presidenza del consiglio - e da tutti gli artisti che abbiano veramente a cuore i valori della cultura e della tradizione musicale italiana". E conclude: "Uto Ughi è al massimo vertice della musica in campo internazionale e ha il fascino di richiamo che un artista del suo calibro può esercitare, ma è l'iniziativa in sé che va sottolineata proprio per i suoi aspetti civili, sociali e di apertura ai giovani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata