Usher mantiene custodia dei figli, giudice nega affidamento alla madre

Atlanta (Georgia, Usa), 10 ago. (LaPresse/AP) - Il cantante r&b Usher manterrà la custodia primaria dei suoi due figli. Niente affidamento per la ex moglie del cantante R&B Usher, Tameka Foster Raymond. La donna aveva presentato la richiesta al tribunale dopo che lunedì uno dei due bambini aveva rischiato di annegare in piscina. La decisione è stata presa dal giudice di Atlanta John Goger, che ha respinto anche la richiesta di avere l'autorità decisionale sui bambini.

All'udienza erano presenti sia Usher sia l'ex moglie. La donna aveva chiesto l'intervento del giudice nei giorni scorsi dopo che il figlio di cinque anni aveva subito "un incidente quasi mortale", essendo rimasto intrappolato nel canale di scolo di una piscina mentre era sotto la supervisione della zia. Sulla base delle prove presentate in udienza il giudice Goger ha detto che nessuno avrebbe potuto evitare l'incidente, ma ha invitato Usher a mantenere costantemente informata la madre su chi si prende cura dei bambini e dove si trovano.

Dopo la sentenza il cantante si è avvicinato a Tameka e l'ha abbracciata. Usher e Tameka Raymond si sposarono nel 2007 ma due anni dopo divorziarono, iniziando una lunga battaglia legale sulla custodia primaria dei bambini, affidata l'anno scorso al cantante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata