Usa, Justin Bieber nei guai: beccato a farsi una canna a party privato

Los Angeles (California), 6 gen. (LaPresse) - Dopo il fotografo investito mentre cercava di immortalare la sua Ferrari, un altro guaio si abbatte su Justin Bieber. Secondo quanto riporta il sito Tmz.com, il 18enne canadese è stato sorpreso a fumare durante un party privato in una stanza di un hotel a Newport Beach, in California. Per il sito, però, ciò che il cantante teneva tra le mani non era tabacco, ma più probabilmente una canna. Con lui c'erano suo fratello e alcuni amici, tra cui il rapper Lil Twist, che era alla guida dell'auto la sera dell'incidente costato la vita al paparazzo. Secondo i presenti alla festa, proprio Twist avrebbe preparato molte canne e tutti ne avrebbero approfittato. Il tutto mentre la storia d'amore tra Bieber e Selena Gomez naviga in un mare in tempesta e il canadese deve fare i conti con una stampa sempre più assetata di dettagli della sua vita privata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata