Usa, Erin Brokovich si scusa dopo arresto in stato ebbrezza su barca

New York (New York, Usa), 10 giu. (LaPresse/AP) - L'ambientalista Erin Brockovich, arrestata venerdì perché sospettata di navigare in stato di ebbrezza sul lago Mead, vicino a Las Vegas, ha diffuso una nota in cui si è scusata per le proprie azioni, sottolineando di non essere uscita al largo e di aver soltanto spostato l'imbarcazione all'interno del porto. "La barca non si è mai allontanata dal molo e non c'è stato alcun pericolo per la sicurezza pubblica", ha fatto sapere la Brokovich. "Detto questo - ha aggiunto - prendo la guida in stato di ebbrezza molto sul serio e questo è stato chiaramente un grave errore, lo so bene e mi dispiace molto".

L'attivista, divenuta celebre in tutto il mondo grazie a un film, in cui era interpretata da Julia Roberts, ha spiegato di aver passato una giornata al sole e di non aver mangiato nulla. "Un paio di cocktail hanno avuto un impatto più forte di quanto non avessi realizzato", ha ammesso. Il fermo è avvenuto dopo che un test ha mostrato che il tasso alcolemico della donna era il doppio sopra il limite legale di 0,8 grammi al litro di sangue. La 52enne è stata rilasciata dal centro detentivo della contea di Clark dopo aver pagato una cauzione di mille dollari. Il film del 2000 dal titolo 'Erin Brockovich - Forte come la verità' racconta la sua battaglia contro un'azienda che contaminò con cromo esavalente le acque della città Hinkley, in California.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata