Unhcr, Ben Stiller nominato Ambasciatore di Buona Volontà
Il riconoscimento premia l'impegno dell'attore nei confronti dei rifugiati e la sua capacità di sensibilizzare l'opinione pubblica

L'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha annunciato la nomina dell'attore, regista, produttore e filantropo Ben Stiller come suo nuovo Ambasciatore di Buona Volontà nel mondo.

L'annuncio arriva al termine di un viaggio con l'UNHCR compiuto dall'attore in Guatemala, dove ha incontrato alcuni degli uomini, delle donne e dei bambini provenienti dalla parte settentrionale dell'America centrale che sono stati costretti a fuggire dalle loro case a causa della violenza. Negli ultimi anni un numero crescente di persone nel Salvador, in Guatemala e in Honduras sono fuggite da violenze straordinarie e incontrollate a opera di bande e gruppi criminali organizzati, tra le quali si registrano omicidi, stupri, rapimenti e persino il reclutamento forzato di minori in bande. Stiller ha trascorso del tempo in Guatemala incontrando i rifugiati, compresi i minori non accompagnati, e osservando l'impegno dell'UNHCR nel sostenerli e proteggerli insieme al governo e ai suoi partner.

Commentando il suo nuovo ruolo, Ben Stiller ha dichiarato: "Sono davvero onorato e orgoglioso di assumere il ruolo di Ambasciatore di Buona Volontà per l'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati. L'UNHCR è un'organizzazione che opera instancabilmente in tutto il mondo per aiutare uomini, donne e bambini che fuggono dalla guerra, dal terrore e dalle persecuzioni. Qui in Guatemala, le famiglie e i bambini che ho incontrato hanno vissuto, nel loro paese, situazioni di violenza e terrore oltre ogni immaginazione. Sono vulnerabili e hanno sofferto immensamente. Hanno bisogno di aiuto. L'UNHCR è impegnato in prima linea con i suoi partner per fornire loro supporto, protezione e rifugio".

Stiller ha aggiunto: "Con oltre 68 milioni di sfollati in tutto il mondo, non c'è mai stata una ragione più convincente o una maggiore urgenza per dimostrare solidarietà e sostegno ai rifugiati. Io per primo, come Ambasciatore di Buona Volontà per l'UNHCR, farò quanto potrò per difendere i rifugiati e incoraggiare altri a fare lo stesso".

"Ben - ha commentato Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati - sarà un grande Ambasciatore di Buona Volontà. Ho visto personalmente il suo impegno nei confronti dei rifugiati del mondo e la sua straordinaria capacità di parlare della complicata questione delle migrazioni forzate in modo chiaro, appassionato e convincente. Ed è proprio questo il ruolo degli Ambasciatori di Buona Volontà: sensibilizzare, incoraggiare il sostegno e dare voce a coloro che sono stati costretti a lasciare le proprie case. Sono ansioso di iniziare a lavorare con lui".

Ben Stiller sostiene l'UNHCR dall'inizio del 2016, incontrando i rifugiati in Germania e in Giordania. Famoso per la sua partecipazione in film come 'Palle al balzo - Dodgeball', 'Zoolander' e 'Ti presento i miei', ha svolto un ruolo fondamentale nei progetti dell'UNHCR, tra cui la #withrefugeescampaign.

Recentemente, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato il 20 giugno 2018, è apparso in un'edizione speciale del film Buzzfeed Tasty intitolata 'Homemade Chicken Shawarma, As Made by Ben Stiller and Ahmed Badr'. Nel film Stiller, insieme allo scrittore ed ex rifugiato iracheno Ahmed Badr, prepara una versione casalinga di pollo shawarma, un piatto tradizionale della terra natia di Badr, che ci conduce tra i ricordi della sua infanzia trascorsa a Baghdad prima di essere costretto a fuggire.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata