Un anno e mezzo di carcere all'uomo entrato in casa di Miley Cyrus

Los Angeles (California, Usa), 13 ott. (LaPresse/AP) - L'uomo che si è introdotto nell'abitazione di Miley Cyrus a Los Angeles è stato condannato a un anno e mezzo di carcere per violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale. Lo ha deciso ieri il giudice della corte suprema, Dennis Mulcahy. Jason Luis Rivera, 40 anni, si trova in carcere dal giorno del suo arresto, avvenuto l'8 settembre scorso. Le autorità riferiscono che l'uomo era stato catturato in casa della Cyrus con delle forbici in mano e aveva detto di essere un suo amico, La Cyrus in quel momento non era in casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata