Ultimo tango a Parigi, Bertolucci: "Maria non era consenziente". Bufera social
Le rivelazioni sul violento rapporto anale nel film sono del 2013 ma diffuse in rete ieri

"La sequenza del burro è un'idea che io e Marlon abbiamo avuto la mattina prima delle riprese", Maria Schneider non ne era al corrente. Lo ha rivelato Bernardo Bertolucci parlando del suo 'Ultimo Tango a Parigi' in un'intervista del 2013 ma diffusa solo ieri. Secondo quanto riporta il Guardian, il regista avrebbe deciso di non anticipare l'idea all'allora giovanissima Schneider perché "voleva la sua reazione come ragazza e non come attrice". Nella scena Brando costringe Schneider a un violento rapporto anale. "Penso - aggiunge il regista - che lei mi abbia odiato e abbia odiato anche Marlon perché non le abbiamo rivelato il dettaglio del burro usato come lubrificante". Il Guardian ricorda come l'attrice nel 2007 avesse rivelato di essersi sentita umiliata per quella scena. L'affermazione del regista ha sollevato critiche feroci sui social: ''Dovrebbe finire in prigione'', ''gli andrebbero tolti tutti i premi'', sono solo alcune delle reazioni indignate.l 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata