Trovato morto l'attore 29enne Lee Thompson Young, si parla di suicidio

Los Angeles (California, Usa), 20 ago. (LaPresse/AP) - È stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles Lee Thompson Young, attore statunitense che ha iniziato la sua carriera nel 1998 come protagonista adolescente della serie tv taqrgata Disney Channel 'Il famoso Jett Jackson'. L'attore, che ha poi recitato in alcune pellicole ('Friday Night Lights', 'Una parola per un sogno', 'Le colline hanno gli occhi 2') e in diverse serie televisive tra cui 'Rizzoli & Isles' e 'Flashforward' aveva 29 anni. La causa ufficiale della morte deve anora essere dichiarata dagli inquirenti, tuttavia il suo manager, Paul Baruch, ha riferito che l'attore "si è tragicamente tolto la vita". "Lee era più che un brillante giovane attore, era un'anima meravigliosa e gentile di cui sentiremo la mancanza" ha aggiunto Baruch.

La polizia ha trovato ieri mattina il corpo dell'attore nella sua abitazione a North Hollywood, allertata dopo che Young non si è presentato sukl set di 'Rizzoli & Isles'. I dipartimenti rapine e omicidi di Los Angeles e il corones stanno indagando. Nella serie tv, Young interpretava il detective esperto di informatica Barry Frost. Proprio lunedì mattina, l'emittente TNT aveva annunciato il rinnovo della serie che ha come protagoniste, con Young, Angie Harmon e Sasha Alexander.

Secondo quanto riporta TheWrap.com, in seguito alla notizia della morte dell'attore, la produzione di 'Rizzoli & Isles' è stata sospesa. Non è noto quanto a lungo durerà la sospensione né se la serie, di cui erano in corso le riprese della quarta stagione, verrà cancellata. In Italia la serie ha debuttato sul canale Pay Mya nel 2011 ed è stata trasmessa in chiaro da Retequattro dall'aprile 2012.

In una dichiarazione congiunta la TNT, i Warner Bros. Studios e la produttrice della serie Janet Tamaro, hanno detto si essere devastati "per la perdita di questo dolce, gentile, generoso e intelligente uomo", affermando che "Lee sarà amato e ricordato da tutti quelli che lo conoscevano e gli volevano bene sia sullo schermo che al di fuori, per la sua energia positiva, il suo sorriso contagioso e la profonda grazia".

Young è il terzo giovane attore a perdere la vita in in breve periodo di tempo. Un'altra star televisiva statunitense di 29 anni, Gia Allemand, è morta dopo essersi impiccata il 14 agosto, mentre Cory Monteith, l'attore 31enne che interpretata Finn Hudson in 'Glee', è morto lo scorso 13 luglio per un mix fatale di eroina e alcol.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata