Tripudio di colori a Torino con 'Alegria' del Cirque du Soleil

Torino, 14 dic. (LaPresse) - Uno spettacolo che non lascia allo spettatore un attimo di tregua, di distrazione, che non annoia mai e che stupisce sempre. Tutto questo è 'Alegria', lo spettacolo del Cirque du Soleil tornato in Italia e che da ieri fino a domenica sera, è in scena al Palaisozaki di Torino. Due ore e mezza di pura adrenalina, durante le quali il pubblico è trascinato in un mondo colorato e fantasioso, nel quale si alternano momenti di acrobatica a terra e aerea ad altri di riuscitissima clownerie, grazie a due comici che di volta in volta coinvolgono qualcuno delle prime file. 'Alegria', spettacolo in scena dagli anni Novanta e realizzato per i 10 anni dalla fondazione della compagnia canadese, a distanza di tempo continua a essere attuale e ad avere grande richiamo sugli spettatori. Tutto questo è possibile grazie a una regia impeccabile e alla ferrea preparazione degli atleti e ballerini, precisi in ogni dettaglio.

Il Cirque du Soleil nacque nel 1984 in Quebec da un gruppo di circa 20 artisti di strada. Oggi è una società leader nel settore dell'entertainment e conta 5mila lavoratori, di cui oltre 1.300 artisti di oltre 50 nazionalità diverse. 'Alegria' è uno dei tanti spettacoli in tour nel mondo. A febbraio il Cirque tornerà con il nuovo show 'Michael Jackson. The immortal world tour', dedicato allo scomparso re del pop.

Twitter @elfelena83

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata