Tornano i Foo Fighters: le due personalità di 'Concrete and Gold'
Tra riff pesanti e complesse armonie, la nuova creatura della band capitanata da David Grohl è pronta a spiccare il volo

"Ho voluto che questo disco avesse più di qualunque altro il più grande suono Foo Fighters: che fosse un gigantesco album rock ma con il senso della melodia e dell'arrangiamento di Greg Kurstin: la versione dei Motorhead di Sgt. Pepperà o qualcosa del genere, per intenderci". Con queste parole Dave Grohl aveva presentato il nono album della band, 'Concrete and Gold'. Ora, a distanza di tre mesi, la nuova creatura dei Foo Fighters è pronta a spiccare il volo. Un album dalla doppia personalità, proprio come i Foo Fighters e proprio come il singolo uscito a giugno, 'Run': parte lento, con melodie dolci, da ballad; poi si trasforma in un tuono. 'Concrete and Gold' unisce alcuni dei riff più pesanti mai concepiti dai Foo Fighters con Ie complesse armonie firmate del produttore Greg Kurstin, per la prima volta al lavoro con il gruppo ma in passato con Adele, Sia e Pink.

L'album è nato in un periodo particolare per il frontman Dave Grohl: nel 2015, durante un concerto a Goteborg, cade e si rompe una gamba. Ma non interrompe il live, non sospende neanche il tour. Continua a suonare e cantare, sempre, perché è quello che lui e compagni sanno fare. Ma quando si ferma, qualcosa si è mosso e da proprio da quel qualcosa Dave partorisce 'Concrete and Gold'.

Grohl dimostra ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, di essere uno dei pochi artisti in grado di avere una seconda leggendaria vita artistica. Il batterista dei Nirvana e il suo gruppo passano con leggiadria dalle sonorità dure di 'Make it right', alle ballad come Happy Ever After (Zero Hour)' fino ad arrivare alle sonorità leggere e spensierate di 'Dirty Water'. Senza mai uscire dal sentiero dal tracciato. E senza tradire chi li segue da sempre.

LA TRACKLIST DI 'CONCRETE AND GOLD': T-Shirt, Run, Make It Right, The Sky Is A Neighborhood, La Dee Da, Dirty Water, Arrows, Happy Ever After (Zero Hour), Sunday Rain, The Line, Concrete and Gold.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata