Torna su Rai3 'Ieri e oggi'. Conti: "Le idee forti funzionano sempre"
Il conduttore: "L'obiettivo è raccontare la televisione del passato farla rivivere anche per chi non l'ha vissuta"

Torna in tv 'Ieri e oggi': a partire dal 5 gennaio e per cinque puntate in seconda serata è in programma su Rai3 la trasmissione che per prima, cinquant'anni fa, ha trasformato la memoria in chiacchierate televisive. L'idea di Leone Mancini e Lino Procacci era semplice: raccontare il passato dei personaggi dello spettacolo attraverso filmati di repertorio e parlare del loro presente. A condurre le cinque puntate di questa nuova edizione di 'Ieri e oggi' nel ruolo che è stato di personaggi del calibro di Lelio Luttazzi, Arnoldo Foà , Mike Bongiorno e Luciano Salce ci sarà Carlo Conti che del nuovo programma dice: "Obiettivo è raccontare la televisione del passato farla rivivere anche per chi non l'ha vissuta. La memoria ogni tanto si rischia di perderla ed è importante ricordare il lavoro di tanti professionisti e artisti, e ciò che hanno fatto durante la loro carriera".

Un inizio di 2018 all'insegna del vintage per Carlo Conti che lavorerà anche alla nuova edizione de 'La Corrida'. Venerdì 5 gennaio, a partire dalle 22.15 ospiti dello studio di 'Ieri e oggi', allestito nella sede Rai di via Teulada, saranno Rita Pavone ed Enrico Montesano, per parlare del loro oggi, ricordando carriere fatte di musica, teatro, cinema e tanta televisione.

Per quanto riguarda la 'tv vintage', Conti sottolinea: "Ci sono idee che sono forti e, nel riproporle non hanno neanche bisogno di essere trasformate, anche se nate cinquant'anni fa".
"L'idea di riprendere 'Ieri e oggi' e di fare una chiacchierata da seconda serata per raccontare la televisione e le carriere di alcuni artisti è qualcosa che non ha tempo - spiega - Viene sempre fuori qualcosa di nuovo, un aneddoto o un filmato, che non avevi visto o non ricordavi. Ed è per me un grande divertimento riuscire a portare in televisione queste chiacchierate".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata