Torna 'Beverly Hills 90210' dopo 20 anni, ma senza Brenda e Dylan

La serie cult degli anni '90 in onda quest'estate in versione rinnovata. Riuscirà a convincere i fan?

Quasi 20 anni dopo la sua ultima puntata, 'Beverly Hills 90210', una delle serie tv più amate degli anni '90, tornerà in onda quest'estate per sei puntate con parte del cast originale. Lo ha annunciato mercoledì Fox Studios. Jason Priestley (Brandon Walsh nella serie), Jennie Garth (Kelly Taylor), Ian Ziering (Steve Sanders), Gabrielle Carteris (Andrea Zuckerman), Austin Green (David Silver) e Tori Spelling (Donna Martin) non torneranno a vestire i panni dei personaggi che li hanno resi celebri, ma porteranno in tv una "versione di loro stessi" romanzata "ispirata alla loro vita e le relazioni reali", spiegano dagli gli studi della Fox.

Shannen Doherty e Luke Perry (rispettivamente Brenda Walsh e Dylan McKay), che sono stati tra i principali protagonisti della serie originale, invece non faranno parte del remake, che si intitolerà semplicemente '90210'.

In onda tra il 1993 e il 2001, la soap opera ha per protagonisti un gruppo di studenti delle scuole superiori. Studenti che vivono in uno dei quartieri più lussuosi di Los Angeles, Beverly Hills (che ha il codice codice postale 90210). Ora la serie cult che ha segnato un'intera generazione è pronta a tornare in versione rinnovata. Riuscirà a convincere tutti i fan? Per saperlo non ci resta che aspettare qualche mese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata