Torino, domani Orchestra Rai: dirige Arming, al violino Radulovic

Torino, 5 dic. (LaPresse) - Il violinista Nemanja Radulovic giovedì 6 dicembre alle 20.30 torna a suonare con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, a Torino. A dodici anni Radulovic è stato insignito del premio 'Talento dell'anno' dal ministero dell'Educazione della Repubblica Serba e da allora ha collezionato svariati altri premi e ha suonato con le più prestigiose orchestre d'Europa, Asia e America. Durante la serata, programmata all'Auditorium Rai 'Arturo Toscanini' di Torino, trasmessa in diretta su Radio3 e in streaming sul sito www.osn.rai.it, Radulovic propone uno dopo l'altro due lavori di Felix Mendelssohn-Bartholdy: il concerto in re minore per violino e orchestra d'archi, scritto dal compositore nel 1822 a soli tredici anni, perduto e ritrovato nel 1951 da Yehudi Menuin, e il concerto in mi minore op. 64, una delle più celebri pagine del repertorio violinistico.

Sul podio il direttore d'orchestra austriaco Christian Arming, direttore principale della New Japan Orchestra, che in apertura di concerto propone l'Ouverture in stile italiano di Franz Schubert, e nella seconda parte la Sinfonia n. 2 in do maggiore op. 61 di Robert Schumann, nata all'ombra dei primi sintomi di quella malattia nervosa che avrebbe portato il compositore a morire pazzo. L'opera ebbe il suo battesimo al Gewandhaus di Lipsia la sera del 5 novembre del 1846, e a dirigerla fu chiamato un grande amico di Schumann: Felix Mendelssohn. Il concerto è replicato a Torino venerdì 7 dicembre alle 20.30.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata