Torino, al via da domani il festival 'Sul filo del circo': 15 spettacoli e oltre 100 artisti

Torino, 21 giu. (LaPresse) - Prende il via da domani, fino al 30 luglio, nel torinese, la tredicesima edizione del Festival Internazionale 'Sul filo del circo', organizzato dalla città di Grugliasco (Torino) in collaborazione con la scuola di arti circensi Cirko Vertigo. Si tratta della più importante manifestazione nazionale di circo contemporaneo, costituita ques'anno da 15 spettacoli e 13 prime nazionali. Oltre 100 gli artisti che vi perteciperanno, provenienti da Olanda, Canada, Ucraina, Russia, Francia, Belgio, Brasile, Spagna, Argentina, Italia, Colombia, Polonia, Australia e Israele: tutti si daranno appuntamento sotto l'ampia cupola del Teatro Le Serre di Grugliasco per una serie di spettacoli pensati sia per i grandi che per i più piccoli.

Un festival solido e maturo quello che prende il via domani, che nella precedente edizione ha superato la soglia dei 9.000 spettatori. "Maturità e spregiudicatezza, conferma e rilancio sono le parole chiave di questa edizione che farà sognare, ridere e mozzerà il fiato ad un grande pubblico, grande per dimensioni, generosità e competenza - spiega Paolo Stratta, direttore artistico del festival - Sono sempre i giovani artisti, i grandi maestri, la comicità, il brivido e la magia a farla da padrone: una grande varietà di stili, tecniche, poetiche e nazionalità contaminate da uno speciale filo conduttore che accompagnerà buona parte dei titoli, la musica dal vivo. A Grugliasco, per un mese e mezzo, sembrerà di essere a Montreal o a Parigi, quasi tutte prime nazionali o tappe uniche di spettacoli che in Italia si potranno vedere solo al Teatro Le Serre".

L'apertura del festival è affidata agli acrobati belgi del Cirque 15feet6 impegnati in 'Dynamite & Poetry' (22 giugno), un'esplosione di energia giovane e di poetiche propulsioni circensi. Il tema della comicità vede protagonista, per gentile concessione del Lido di Parigi, il dirompente clown ucraino Housch-ma-Housch (26 e 27 giugno) laureato al Festival del Circo di Monte Carlo, che eccezionalmente per le uniche due date italiane di Grugliasco proporrà il suo one man show accompagnato dalla mitica TriOle ShowBand portata al successo delle produzioni del Cirque Bouffon. Ci sarà da ridere anche con Scott & Muriel (2 e 3 luglio), vincitori del World Magic Championship, imbattibili esponenti della magia comica internazionale, che vantano un palmarès ricchissimo e una serie di standing ovation davanti alla famiglia reale di Monaco.

Il pubblico adulto (consigliato ai maggiori di 12 anni) non può perdere il nouveau cirque francese dello Zombie Circus Show (10 e 11 luglio): uno stravagante e sontuoso concerto circense, uno spettacolo fuori dagli schemi, irriverente e provocatorio, che fonde musiche rock, performance acrobatiche, esibizioni graffianti in stile burlesque venate di atmosfere gotiche, dark a tratti splatter. Una serata che coinvolge e sconvolge il pubblico che vivrà un'esperienza particolare e fuori dal comune. Il ritorno di CircoPitanga (16 luglio) con la nuova produzione acrobatica e surreale 'Circus', in viaggio tra paillettes e sorprendenti verticalismi è in linea con quello dell'immaginifico Leo Bassi (Spagna), artista e creatore in 'BOB Best of Bassi' (19 e 20 luglio). Leo, circense per tradizione familiare presenta qui il suo personalissimo universo artistico comico e sovversivo mentre in Il Circo 99% (23 luglio), mette in scena per il festival i giovani artisti internazionali della Scuola di Cirko Vertigo.

E' 'Timber!' il titolo più atteso: il canadese Cirque Alfonse (25 e 26 luglio) sbarca in Italia con 10 artisti e musicisti geniali per una serata irripetibile tra taglialegna acrobati e vecchietti volanti. Il Canada, patria indiscussa del circo attuale, approda così nel torinese, in particolare a Grugliasco, per la prima volta nella storia del Festival con uno spettacolo che ha riscosso enormi consensi di pubblico e critica a Londra, Zurigo e nel recente tour negli Stati Uniti. Più divulgativo e adatto ai bambini il lavoro di Nicola Bruni e Cecilia Fumanelli, 'Leonardo, il peso e la piuma' (27 luglio), un omaggio fantasmagorico alla più geniale mente creativa italiana. Come consuetudine, il Festival si conclude con il cast internazionale di Checkpoint Circus, il rinnovato Premio Internazionale per Giovani Artisti in cui 6 giovani compagnie di circo si contenderanno l'ambito riconoscimento del Festival davanti a cinquecento spettatori e dieci giurati autorevoli.

Il Festival Internazionale Sul Filo del Circo è organizzato dalla Città di Grugliasco in collaborazione con Cirko Vertigo con il sostegno della Compagnia di San Paolo che ha selezionato la rassegna con il bando 'Arti Sceniche 2014', con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Piemonte, della Fondazione CRT e della Provincia di Torino e con il patrocinio di LIVE Fondazione Piemonte dal Vivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata