Torino, a Lingotto Musica Nobuyuko Tsujii e Valery Gergiev l'8/4

Torino, 31 mar. (LaPresse) - Miracolo è l'unica parola per descriverlo. Questo è veramente un atto di Dio". Con queste parole, nel 2009, il pianista americano Van Cliburn, scomparso il 27 febbraio 2013, salutava la vittoria al Concorso a lui dedicato del giovane pianista Nobuyuko Tsujii, giapponese, classe 1988, non vedente dalla nascita. Lunedì 8 aprile alle 20.30 Tsujii esordisce all'Auditorium Giovanni Agnelli insieme a Valery Gergiev, uno dei direttori d'orchestra più amati dal pubblico di Lingotto Musica e da vent'anni ai vertici del panorama musicale mondiale.

Nel gennaio 2013 Gergiev è stato votato all'unanimità come successore di Lorin Maazel alla guida dei Münchner Philhamroniker (incarico che ricoprirà a partire dal 2015) e attualmente è Direttore principale della London Symphony Orchestra e Direttore artistico e generale del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo con la cui Orchestra torna a Torino per il penultimo appuntamento della stagione 2012-2013 dei Concerti del Lingotto.

Quasi interamente dedicato al grande repertorio russo è il programma del concerto. Fa eccezione l'Ouverture da La forza del destino che apre la serata, omaggio a Giuseppe Verdi nell'anno delle celebrazioni per il bicentenario della nascita. Segue di Cajkovskij una delle pagine più amate dell'intero repertorio classico-romantico, ben nota anche al di fuori della cerchia dell'abituale pubblico della musica colta: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore op. 23, scritto tra il 1874 e il 1875 ed eseguito per la prima volta Boston nell'ottobre del 1875 dal celebre direttore e pianista Hans von Bülow.

La serata si conclude con la Sinfonia n. 5 in re maggiore op. 47 di Dmitrij èostakovic, opera scritta a Leningrado nel 1937 sullo sfondo di quel clima di epurazioni e processi sommari a personalità contrarie al regime che avevano toccato anche personaggi vicinissimi all'autore. I biglietti numerati sono esauriti, sarà possibile tuttavia acquistare eventuali ingressi non numerati un quarto d'ora prima del concerto in base alla disponibilità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata