Fiorello approda in Rai: "Pronto per questa avventura". Ecco i palinsesti autunnali
Fiorello approda in Rai: "Pronto per questa avventura". Ecco i palinsesti autunnali

Dopo mesi di rumors e trattative, lo showman sarà su Raiplay

La Rai cambia passo. E' questa l'intenzione dell'amministratore delegato Fabrizio Salini. Un'azienda di servizio pubblico che "non deve dimenticare nessuno ma si deve proporre a tutti". In particolare modificando il racconto di se stessa. Ecco perché nella presentazione dell'offerta autunnale delle reti si punta decisamente sulla produzione originale e sul digitale.

E' la Rai capace di innovarsi e stare al passo coi tempi, diventando leader di un settore dove le piattaforme streaming stanno radicalmente modificando le modalità di fruizione da parte del pubblico. Così Raiplay diventa fondamentale per il futuro di Viale Mazzini, trasformandosi in "editore, produttore e distributore di contenuti originali". A spingere e pubblicizzare il nuovo corso, lo showman per eccellenza. Fiorello infatti darà il via alla nuova offerta con 8 show live su Raiplay, preceduti da 5 access su Rai1 e 6 puntate sulla radio. La star di giornata non è presente alla conferenza stampa, ma in un videomessaggio fa subito intuire la linea dell'ironia che guiderà la sue produzioni: "Siamo pronti per questa avventura che mi ha già fatto dire due o tre volte 'chi me l'ha fatto fare'. Raiplay è un mondo bellissimo, abbiamo solo un telespettatore ed è Salini. Se i vertici saltano, il programma non si fa più e io sono contento. Non perchè non lo voglia fare, ma perchè sono ansioso".

La piattaforma non sarà solo show, ma ci sarà anche divulgazione scientifica con dieci puntate da 15 minuti condotte da Piero Angela. E poi spazio a fiction, film e programmi per ragazzi. Fiorello a parte, sono diverse le novità nei palinsesti dell'anno prossimo della Rai. Intanto c'è l'arrivo di Lorella Cuccarini, come si vociferava da tempo, nel pomeriggio di Rai1 a 'La vita in diretta' al fianco di Alberto Matano. Per la showgirl si prospetta probabilmente anche un programma in prime time nel 2020. Già noto da tempo, e ora confermato, l'approdo su Rai2 di Fabio Fazio che avrà due programmi la domenica sera: 'Che tempo che farà' dalle 19.38 alle 20.29, dove dovrebbe esserci il Mago Forest, e 'Che tempo che fa' dalle 21.05 alle 23.29. "I due programmi si stanno riscrivendo, ci saranno alcune novità più giocate sull'intrattenimento ma mantenendo la parte con le due interviste. Partirà il 29 settembre", precisa Freccero.

Allo studio, ma ancora non definito, un programma in primavera sulla falsa riga di 'Anima mia'. Torna su Rai3 Serena Dandini che dopo il fortunato 'La tv delle ragazze' proporrà 'Assemblea generale', dove si riproporrà come talent scout della satira. Diversi, sempre sulla seconda rete, gli impegni di Simona Ventura: sarà la voce narrante de 'Il collegio', avrà un programma sportivo dalle 12 alle 13 nel weekend e le verrà assegnato uno show musicale nel 2020. Ferma per un turno Antonella Clerici.

Nessun problema all'orizzonte, però, precisa la direttrice di Rai1 Teresa De Santis, l'appuntamento è solo rimandato: "E una figura storica della Rai. Ha sempre accettato di fare sperimentazione, anche su format non adatti a lei. Non sempre dal coraggio arriva il massimo risultato. Lei è una risorsa, abbiamo parlato a lungo e ragionato su cose da fare nella prima parte dell'anno. Abbiamo in cantiere un progetto molto bello dedicato al racconto e agli anni che ci sono stati". La stagione 2019/2020, insomma, dimostra che la Rai vuole "investire in modo intenso e creativo nel futuro", chiosa il presidente Marcello Foa, invitando la sua azienda ad essere "sempre più una spugna che assorbe il pluralismo del Paese". Con coraggio e tenacia, per essere sempre al passo con i tempi. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata