Rai Documentari, Duilio Giammaria: è la nuova golden age del documentario
Rai Documentari, Duilio Giammaria: è la nuova golden age del documentario

Il direttore: "Creeremo offerta studiata e differenziata"

(LaPresse) - Duilio Giammaria, direttore di Rai Documentari, è intervenuto al MIA (Mercato Internazionale Audiovisivo) per parlare dei primi mesi di lavoro della sua struttura e delle prospettive per il futuro. Al panel 'Il cantiere di Rai Documentari', affiancato dal responsabile del MIA Doc Marco Spagnoli, ha detto: "Creeremo un'offerta di documentari studiata e differenziata sulle diverse reti generaliste e tematiche e sulla nostra piattaforma online. Il nostro primo cliente è l'utente televisivo Rai, al quale per primo bisogna proporre contenuti, linguaggi e formati che lo attraggano e lo coinvolgano nei diversi canali Rai, creando un'abitudine di consumo. Per raggiungere quest'obiettivo ci serve il contributo di tutti, noi ci impegneremo per dare linee di indirizzo sempre più chiare ai nostri interlocutori, la filiera industriale deve pensare fin da subito alla messa in onda televisiva, la base di pubblico nazionale non è solo l'obiettivo di Servizio Pubblico della Rai, ma anche lo zoccolo duro su cui costruire, per crescere nel mondo, sia diffondendo i nostri prodotti, che coproducendo con partner internazionali. Siamo entrati nella golden age del documentario, dipenderà da tutti se sapremo cogliere l'occasione. Noi ci siamo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata