Tapiro d'oro a Belen e Selvaggia, continua la 'guerra'

Milano, 13 nov. (LaPresse) - Belen Rodriguez e Selvaggia Lucarelli sono entrambe state premiate per la querelle che le ha viste protagoniste del gossip social delle ultime 24 ore. Ieri sera infatti su Canale 5 c'è stata una doppia consegna del Tapiro d'oro a entrambe per l'allontanamento della giornalista dal Ricci, il locale di Milano che ha tra i soci la showgirl argentina, dove si trovava insieme a Gianni Morandi. Lucarelli, intercettata a Milano da Valerio Staffelli, ha commentato: "Sapevo che il ristorante è di Belén, però pensavo di poter entrare. Ormai anche i cani possono entrare nei locali. Faccio la giornalista, alle volte parlo bene di un personaggio, altre volte ne parlo male". E ha concluso: "So che Gianni ha ricevuto un messaggio di scuse da Bélen che diceva di non avercela con lui, ma con me".

Il tapiroforo ha poi raggiunto Belén Rodriguez, che ha invece rincarato la dose: "Ha insultato mio figlio e tutta la mia famiglia. Per me potrebbe sparire dalla faccia della Terra. Io che sono la proprietaria del mio ristorante avevo tutte le motivazioni per allontanarla. Sarei stata molto felice di essere stata al Ricci e di averla cacciata di persona. Magari mi sarebbe partito pure uno schiaffo".

Belen ieri ha detto la sua anche su Facebook: "Nessuno ha mai allontanato Gianni Morandi, artista immenso con cui ho lavorato, che stimo e di cui io e il mio locale siamo fan - ha scritto sulla sua pagina - ma cara signora Selvaggia, una volta nella vita si prenda le sue responsabilità, non giri la frittata sul fatto che anche Gianni era presente e bla bla bla, così è troppo facile, ma è nelle sue abitudini cambiare le carte in tavola, le ripeto il messaggio era direttamente indirizzato a lei e a nessun altro, anche perché ha sparato a zero pure su di lui, quindi adesso è inutile che lei faccia finta che le interessi".

La Rodriguez, che dall'estate scorsa si è buttata nel mondo della ristorazione insieme a Joe Bastianich e all'amica Simona Miele, ha aggiunto: "Il Codacons scrive che per evidenziare questi accaduti (allontanare persone non gradite), occorre da parte della proprietà una giusta causa. Bene io ne ho mille di cause: in casa mia, in un locale, in un appartamento o in ogni angolo della terra che condivido con i miei cari; non entrerà mai NESSUNO, lo ripeto e lo riscrivo NESSUNO, uomo o donna, che abbia offeso senza ritengo mio figlio, chiaro o no? NESSUNO che vive un giorno sì e l'altro pure nell'attesa che io faccia qualcosa per poi farsi pubblicità. NESSUNO che abbia umiliato la mia famiglia senza pensare di non avere conseguenze, nessuno che possa pensare che io non abbia il diritto di reagire. Nessuno che si permette di toccare la mia famiglia è benvenuto. Nessuno che abbia violato la mia privacy e non voglio aggiungere altro". Belen ha concluso il suo post aggiungendo che "questi sì, senza dubbio, sono i veri problemi in Italia. Ma siamo sicuri che la scelta del Ricci sia stata solo un caso? Cara signora chi è più felice? Chi vive nella sua luce propria? O chi soffre nell'ombra della vita degli altri?".

Una insinuazione, quella di Belen, che non ha lasciato indifferente Selvaggia, che a sua volta ha risposto a mezzo social. "Riguardo la sua famiglia, anni fa ho fatto una battuta dicendo che il figlio non era una gran bellezza ma pareva simpatico e apriti cielo. Ora, mi spiace se la sia presa, sono passati anni, ho detto più volte anche una settimana fa da Cattelan che mi dispiaceva se si era offesa e mo' anche basta. Capisco che in quella casa l'unica preoccupazione sia l'estetica, ma esistono anche altri valori - ha scritto la giornalista - Manco avessi detto che è un cesso poi". Selvaggia ha poi specificato "a privacy di Belen non l'ho mai violata in alcun modo, quando parlai del suo video hot era online postato dal suo ex, con cui andò in causa. Non capisco che cosa voglia da me", concludendo con alcune staffilate alla showgirl: "Volevo spiegare alla signora che dovrebbe essere un tantino meno egoriferita.

Non è che sia Obama. Non è che serva accostarsi a lei per esistere. Non ci crederà la signora Rodriguez, ma c'è tanta gente tra cui me che ha un bel lavoro, felicità, soddisfazioni e visibilità senza volere manco lontanamente legarsi a lei grazie al cielo. E senza averne bisogno. Per giunta, da giornalista di costume, ti confesso che non ti trovo neanche più molto in auge, tanto che ahimè non mi dai più spunti per articoli divertenti da tempo. Vola basso Belen. E ricordati che quando hai fregato il compagno a Emma, Emma non ha chiesto a Maria di cacciarti da Amici". "Resta il fatto che qualsiasi cosa abbia detto o fatto, con Morandi sei stata una cafona" le ha infine ricordato, rincarando la dose nei commenti: "Comunque la signora Rodriguez continua a parlare di problemi legali con lei mai esistiti a meno che lei non abbia preso iniziative archiviate (cosa probabile), se va avanti a raccontare queste cazzate la querelo io".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata