Star di 'Glee' Jane Lynch: Outing di Jodie Foster? Mi fa tenerezza

Park City (Utah, Usa), 23 gen. (LaPresse/AP) - A distanza di giorni dalla cerimonia dei Golden Globe, il discorso commovente e intimo di Jodie Foster dal palco di Los Angeles fa ancora discutere. Jane Lynch, star della serie tv 'Glee' e dichiaratamente lesbica, da Park City, dove in corso il Sundance Film Festival, commenta le parole dell'attrice premio Oscar, spiegando di non sentirsi "delusa" del fatto che la Foster non abbia raccontato in modo più diretto della propria omosessualità, ma si sia limitata a timidi accenni. L'attrice, infatti, fece coming out alcuni anni fa soltanto con gli amici più cari e con la famiglia e la notizia naturalmente rimbalzò su tutte le prime pagine dei giornali, ma non ha mai parlato apertamente della sua vita affettiva. Le poche parole sull'ex fidanzata Cydney Bernard e quei cenni discreti al fatto di essere lesbica hanno fatto infuriare alcune associazioni che si occupano dei diritti degli omosessuali, che si aspettavano da parte dell'attrice una presa di posizione più netta. Jane Lynch, invece, difende la Foster. "Mi fa tenerezza. E' diventata una celebrità da bambina - dice - quindi non deve essere stato facile per lei crescere cercando di mantenere un po' di privacy. Solo perché sei un attore non significa che devi essere anche un attivista".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata