Spot ingannevole con Mila Kunis per una crema bandito nel Regno Unito

Dalla nostra corrispondente Valeria Rubino

New York (New York, Usa), 17 gen. (LaPresse) - La pubblicità della crema per scolpire il corpo della Rodial, che ha come testimonial Mila Kunis, è stata bandita nel Regno Unito perché considerata ingannevole: lo spot usa la nota foto della copertina dell'edizione di Esquire che ha consacrato l'attrice come 'donna più sexy del mondo' del 2012 e dice "ottieni un corpo come quello di Mila Kunis con questa formula intensiva". E poi: "Ottieni un corpo da sballo (come la ragazza di Ashton Kutcher) usando la crema per il corpo che, ovviamente, è un must di serie A". La Advertising Standards Authority ha ricevuto il reclamo di un consumatore per la pubblicità ingannevole, la Rodial ha risposto identificando due principi attivi del prodotto cosmetico e facendo presente che erano stati effettuati dei test per provare l'efficacia della crema. La risposta della Rodial non è però stata soddisfacente per l'Asa, in particolare perché i risultati di tali test non sono mai stati forniti per una revisione da parte dell'agenzia, che ha dichiarato lo spot ingannevole perché non è mai stata presentata una "forte evidenza" dell'efficacia del prodotto di bellezza. Non è la prima volta che l'Asa vieta una pubblicità che ha una celebrity come testimonial: era già successo, negli ultimi anni, per prodotti pubblicizzati da Rachel Weisz, Natalie Portman, Christy Turlington, Dakota Fanning, Hailee Steinfield, Julia Roberts, Angelina Jolie e Beyoncé.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata