Sorelle Kardashian citate in giudizio: accusate di aver rubato marchio

Los Angeles (California, Usa), 13 gen. (LaPresse) - Un make up artist ha citato in giudizio Kim, Kourtney e Khloe Kardashian accusandole di aver rubato il nome del marchio dei suoi cosmetici. Ma il portavoce delle tre sorelle regine del gossip, con spiccato senso degli affari, ha ribattuto che le Kardashian hanno sempre agito correttamente.

A presentare denuncia contro le dive dei reality show, sempre a caccia di nuove opportunità di business, sfruttando la loro notorietà, è stato Lee Tillet. L'imprenditore ha adito la corte federale di Los Angeles sostenendo che la linea di bellezza delle tre intraprendenti sorelle chiamata 'Khroma Beauty', viola il nome dei suoi prodotti che si chiamano, invece, Kroma, ma senza 'h'. Il produttore di creme e trucchi, esperto di maquillage, chiede 10 milioni di dollari di danni alla premiata 'famiglia-ditta' Kardashian.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata