Sophia Loren: A Hollywood volevano che mi rifacessi il naso

Los Angeles (California, Usa), 9 nov. (LaPresse) - Avrebbero voluto che si rifacesse il naso perché era troppo lungo per il mondo di Hollywood, ma Sophia Loren si è tenuta stretta il suo. "Dicevano che il mio naso era troppo lungo e la mia bocca troppo grande", ha rivelato l'attrice italiana più famosa al mondo in un'intervista all'Hollywood Reporter, in cui confessa di essere stata sotto pressione per la richiesta di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica quando era giovane.

La Loren, che oggi ha 80 anni, ha detto che a quel tempo si era rifiutata entrando in conflitto con i vertici del suo studio. Anche con il regista e marito Carlo Ponti, scomparso nel 2007, ha racconta la star, era finita ai ferri corti, perché riteneva fosse necessario un piccolo ritocchino al suo viso. "Carlo mi diceva: 'il cameraman ritiene che tu abbia un naso troppo lungo. Forse dovresti ritoccarlo un po'". A quel tempo, ha spiegato l'attrice, andavano per la maggiore quei nasi all'insù, alla francese.

Ma la Loren ha sempre cercato di non dare retta a quelle parole. "Io risposi: 'Se devo cambiare naso me ne torno a Pozzuoli'".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata