Sinead O'Connor abbraccia l'Islam e diventa Shuhada'

La cantante irlandese, che ha sofferto di depressione e disturbi mentali e ha sempre avuto un rapporto controverso con la religione, si è convertita

"Da oggi il mio nome sarà Shuhada'". Con questo tweet Sinead O'Connor ha annunciato al suo pubblico di essersi convertita all'Islam. La cantante irlandese ha detto che la sua scelta è stata "la conclusione naturale di qualsiasi percorso teologico intelligente".

Shuhada, il capo coperto dal velo, ha ringraziato i suoi "fratelli e sorelle musulmane" e ha cantato la sua dichiarazione di fede, Shahadah, con l'imam irlandese Shaykh Dr Umar al-Qadri 

La religione è sempre stata un tema controverso per Sinead O'Connor che l'anno scorso aveva già cambiato il suo nome in Magda Davitt. Nel 1992 strappo una foto del Papa in diretta sulla tv americana e nel 1999 fu ordinata sacerdote, ma mai riconosciuta tale dalla Chiesa Cattolica, da una chiesa separatista a Lourdes. Negli anni la cantante di Nothing Compares 2 U ha sofferto di depressione e disturbi mentali, minacciando più volte la volontà di suicidarsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata