Sharon Stone: Sono quasi morta due volte, ora non spreco tempo

Los Angeles (California, Usa), 9 lug. (LaPresse) - Sharon Stone è una sopravvissuta ed è felice di poterlo dire. Due volte si è trovata in bilico tra vita e morte, e quello che è accaduto l'ha segnata profondamente. L'attrice ha parlato della sua esperienza di premorte quando nel 2001 ha sofferto di un aneurisma cerebrale che le è stato quasi fatale. L'attrice di 'Basic Instinct' è riuscita a sopravvivere e ricorda chiaramente quello che ha visto e provato. "Rispetto alla malattia, niente è stato così difficile. È stato come se mi avessero sparato in testa" racconta. Quando i medici l'hanno operata una prima volta, non sono riusciti a trovare la causa dell'aneurisma.

"I medici pensavano che mi si fosse rotto un vaso sanguigno che si era dissanguato. Sono passati nove giorni durante i quali non miglioravo. Nell'operazione dopo, hanno scoperto che un'arteria stava pompando sangue nel cervello - ha raccontato al Daily Express - e l'hanno chiusa. Sono stata in punto di morte e ho visto quella luce bianca che pe persone dicono di vedere. Ho visto persone che sapevo essere morte, vicine e reali come se fossero vive". L'attrice 54enne ammette che avrebbe potuto "passare dall'altra parte" ma ha sentito che non era ancora il suo momento di morire. "Ho sentito che mi sarebbe bastato passare una linea molto sottile e li avrei raggiunti. Cosa mi ha trattenuto? Semplicemente non era ancora il mio momento".

Non è stata la prima esperienza di Sharon con la morte. Nel 1990 ha avuto un grave incidente automobilistico. "Guidavo in Sunset BOulevard quando mi sono trovata di fronte un'auto che si dirigeva verso di me sul lato sbagliato della strada" ha raccontato. "Sono stata colpita alla testa e non so come ho fatto a uscirne viva. Mi sono slogata la mascella, distorta la schiena, rotta una costola e storta un ginocchio. Ho dovuto tenere un busto ortopedico e mi hanno ordinato di stare a letto per sei mesi". Le due esperienze hanno segnato il modo a cui guarda alla vita. "Quando ti trovi di fronte alla morte - ha detto - guardi tutto da capo: la vita, le speranze, i sogni. Sono arrivata a patti con la morte e so che ci aspetta, così faccio tutto il possibile con il tempo che ho a disposizione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata