Serena Grandi: "La droga? Finti amici mi hanno messo in mezzo"
L'attrice, arrestata per spaccio e poi risarcita per ingiusta detenzione, ospite di Peter Gomez a 'La confessione'

"La droga? Sono le stronzate degli anni '80, oggi non va nemmeno di moda. Chi non ha fatto uso di cocaina?". L'attrice Serena Grandi, ospite di Peter Gomez a 'La confessione' in onda sul Nove di Discovery Italia domani alle 23.00, rivela alcuni spaccati della sua vita privata tra luci e ombre.

"Il caso di droga in cui sono stata invischiata? Ci voleva un nome importante", commenta amara la Miranda di Tinto Brass. Nel 2003 Grandi finì agli arresti domiciliari per spaccio di cocaina, poi fu risarcita con 60mila euro per ingiusta detenzione. Un'inchiesta condotta dalla Procura di Roma e che portò a decine di arresti. "Colpa delle chiacchiere e della pacche sulle spalle", ricorda l'attrice romagnola, puntando il dito sui "finti amici e l'indole bonaria dei romani. Mi hanno messa in mezzo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata