Scontro fra inviati 'Striscia la notizia' e agenti polizia a Bari

Bari, 2 feb. (LaPresse) - Questa sera è andato in onda a 'Striscia la notizia' un servizio degli inviati Fabio e Mingo che si sono recati alla prefettura di Bari per consegnare un provolone al ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri. Secondo Fabio e Mingo la Cancellieri si sarebbe meritata il premio perchè ieri, dopo aver rinnovato una convenzione milionaria con Telecom sui braccialetti elettronici per i detenuti agli arresti domiciliari, si è scontrata con il guardasigilli Paola Severino che, invece, era contraria. In passato, proprio un'inchiesta di 'Striscia la Notizia' aveva svelato l'enorme spreco di denaro pubblico per il mancato utilizzo di queste apparecchiature.

In una nota della trasmissione si legge che "i due inviati non sono riusciti nemmeno ad avvicinare il ministro Cancellieri, ma sono stati violentemente respinti dagli agenti della prefettura. Nella colluttazione, Mingo ha riportato una ferita alla fronte e una forte contusione alla spalla, tanto che ha dovuto recarsi al pronto soccorso della città pugliese". La questura di Bari replica con un comunicato in cui racconta che "il signor Domenico De Pasquale, noto come Mingo, facente parte della troupe di 'Striscia la notizia', nel pomeriggio odierno a Bari nello spiazzo antistante la prefettura ha tentato più volte di forzare un cordone di sicurezza, predisposto dalle forze dell'ordine in occasione di un vertice sulla sicurezza svoltosi presso il Palazzo del Governo. Sono in corso accertamenti d'intesa con l'autorità giudiziaria utilizzando anche i filmati della polizia scientifica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata