Scialpi scrive al Papa: Conforti chi ama senza distinzioni

Torino, 20 lug. (LaPresse) - "Caro Papà Francesco, mi permetta questo gioco epistolare che consiste nell'aggiungere un semplice accento sulla 'a', in modo di rivolgermi a Lei come se fosse il mio vero padre". Inizia così la lettera rivolta al Pontefice dal cantante e attore Giovanni Scialpi che, nei giorni scorsi, ha annunciato le nozze con il proprio compagno (e manager) Roberto Blasi.

"Lo so che il nostro rapporto è sempre stato conflittuale - si legge nella missiva - ma proprio adesso che sto per affrontare il momento più felice del mio percorso, la decisione di formare una famiglia con il mio compagno, quanto mi manca la tua parola, la tua benedizione ed il tuo abbraccio". Scialpi poi prosegue: "Dopo queste mie piccole esternazioni, ora mi rivolgo direttamente a Lei Santo padre, come figura spirituale che sostiene e conforta i suoi figli, perché la mia volontà non resti solo un desiderio personale, ma diventi comune a tutte le persone che amano senza distinzioni. Quanto desidererei da Lei una parola per dare forza al mio concetto di famiglia e sentirmi anch'io sotto la protezione e la benedizione della Chiesa e di Nostro Signore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata