SCHEDA Faletti: l'artista poliedrico che si era riscoperto pittore

Torino, 4 lug. (LaPresse) - Attore, musicista, scrittore. Ma Giorgio Faletti è stato anche pittore e artista contemporaneo. La sua prima 'personale' risale al 2012 quando espone ad Alassio le sue opera nell'ex Chiesa Anglicana. 'Alias' il titolo della mostra: una selezione di circa 30 opere di medie e grandi dimensioni. In contemporanea era stata organizzata anche a Genova, negli spazi di Palazzo Ducale dell'associazione 'Ellequadro Documenti', un selezione di opere su carta e su tela.

"E' difficile - raccontava Faletti in una intervista a 'Artitude' del 2012 - per un autore definire il proprio lavoro, ancor più per chi come me si è da poco accostato a un nuovo settore. Per questo motivo ho letto con grande interesse quello che hanno pensato gli altri dei miei lavori, in primis Tiziana Leopizzi, Martina Corgnati e Davide Angerame, che hanno scritto i testi per il catalogo di Alias. Tutti e tre hanno messo in risalto l'aspetto ludico della mia pittura, legato sia all'uso di veri e propri giocattoli applicati sulle tele, sia all'amore per i giochi di parole nei titoli che scelgo. L'importante per me è l'idea che voglio comunicare e rendere: l'assemblage, che caratterizza la maggior parte dei miei lavori, mi è parso il modo più efficace per raggiungere questo risultato, dando al concetto una forma concreta".

Sempre nella stessa intervista, Faletti raccontava la sua necessità di rifugiarsi nella pittura. "La scrittura - diceva - ultimamente mi ha impegnato molto e mi impegna tuttora con le correzioni delle bozze di un mio testo tradotto in inglese. Consegnato un nuovo libro mi concedo sempre un periodo di riposo perché mi sento svuotato. Di recente ho scoperto che coltivando questa nuova passione riesco a ricaricarmi e i miei periodi di 'vuoto', per quanto riguarda la parola e l'espressione scritta, corrispondono ormai ad una gran voglia di chiudermi in studio a dipingere".

L'ultima mostra nel 2012 per l'inaugurazione della sede di Eataly a Roma dove furono esposte opere pittoriche della serie 'Bandiere': interpretazioni delle bandiere nazionali di vari stati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata