Scarlett Johansson sarà Hillary Clinton al cinema?

Los Angeles (California, Usa), 30 mag. (LaPresse) - Sarà Scarlett Johansson la protagonista del film su Hillary Clinton? L'attrice sta prendendo in considerazione la proposta di interpretare l'ex first lady nel film biografico sulla sua vita dal titolo 'Rodham'. L'attrice di 'The Avengers' non è l'unica in lizza per il ruolo da protagonista, anche se da indiscrezioni pare essere la favorita. Agguerrita infatti la concorrenza. Tra le attrici che la produzione sta prendendo in considerazione ci sono Reese Witherspoon, che arriva dal successo di 'Mud', Jessica Chastain, candidata all'Oscar con 'Zero dark thirty' e Amanda Seyfried de 'Les Miserables'. "Sono tutte bellissime attrici" ha detto il regista James Ponstoldt al quotidiano 'Indipendent'.

"Siamo molto fortunati che così tante attrici di talento siano interessate al ruolo" ha aggiunto il regista del biopic. "Siamo in una posizione invidiabile". Sull'orientamento politico che potrebbe generare un conflitto di idee, il regista ha sottolineato che "indipendentemente dall'appartenenza politica o dai sentimenti verso Hillary Clinton, non abbiamo trovato nessuno che metta in dubbio la sua intelligenza e la sua guida". Poi Ponstoldt ha aggiunto che l'unico obiettivo nella sua ricerca è "trovare una splendida attrice capace di incarnarla". Il film che porta come titolo il cognome da nubile di Hillary, Rodham, racconta gli anni in cui esercitava come avvocato a Washington, fino al 1974, prima del suo matrimonio con il futuro presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton.

Il film ha già scatenato alcune polemiche per l'attenzione prestata alla vita personale dell'ex first lady e per la presenza di alcune scene osè, ma il giovane sceneggiatore Young il-Kim ha difeso il suo lavoro sostenendo che le scene inserite hanno rilevanza nella storia. "Non ho scritto '50 sfumature di Rodham' come alcuni media hanno fatto sembrare. Io sono un puritano noioso con un briciolo di immaginazione. Lei era un'attraente 26enne con un sorprendente futuro. E' su questo che ci concentriamo sulla storia". Il film dovrebbe fare il suo debutto nelle sale nel 2016, anno delle elezioni presidenziali per le quali si pensa che anche Hillary Clinton possa candidarsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata