Scandalo Super Bowl, M.I.A. alza il medio davanti al mondo

New York (New York, Usa), 6 feb. (LaPresse/AP) - La cantante M.I.A. ha dato scandalo al Super Bowl, il più grande evento televisivo dell'anno. Durante l'esecuzione del nuovo singolo di Madonna, 'Give me all your luvin', l'artista britannica di origine tamil ha fatto un gestaccio in diretta mondiale. Di fronte a circa 110 milioni di telespettatori della Nbc e innumerevoli altri collegati via web, ha alzato il medio ed è parso che cantasse "Non me ne frega un ..." anche se era difficile sentirla chiaramente.

La Nfl e la Nbc non hanno perso tempo a rispondere. "Il gesto osceno nell'esibizione è stato del tutto inappropriato e molto deludente, ci scusiamo con i nostri fan" ha detto Brian McCarthy, il portavoce della Nfl, che ha prodotto lo spettacolo dell'intervallo di Madonna.

Non appena mia ha fatto il gesto scabroso, lo schermo è stato brevemente offuscato in un tentativo tardivo, per meno di un secondo, di tagliare l'inquadratura dalla telecamera. "La Nfl ha ingaggiato l'artista e ha prodotto lo show - ha detto il portavoce della Nbc, Christopher McCloskey - il nostro sistema è stato in ritardo nell'oscurare il gesto inopportuno, ci scusiamo con i nostri telespettatori".

M.I.A. non è la prima a dare scandalo al Super Bowl. Nel 2004 Janet Jackson, per quella che è passata agli annali come una "disfunzione sartoriale" ha mostrato un capezzolo: Justin Timberlake, con cui si esibiva, le ha strappato il bustier esponendo il seno di Janet per una frazione di secondo. Un momento che ha alzato una tempesta di polemiche circa la responsabilità delle reti televisive e che è costato alla Cbs una multa di 550mila dollari dalla Commissione comunicazioni federale. La multa è stata contestata e il caso è andato avanti finché lo scorso autunno una corte d'appello federale si è pronunciata contro la Fcc.

Insomma, una nuova polemica non ci voleva. La partita di quest'anno, in cui i New York Giants hanno battuto i New England Patriots 21 a 17, si prevede che batta il record dello scorso anno come evento televisivo statunitense più visto di sempre.

M.I.A., al secolo Mathangi "Maya" Arulpragasam, è nota soprattutto per la sua hit del 2007 'Paper Planes', candidata al grammy come disco dell'anno, che utilizza il campionamento di una canzone dei Clash, 'Straight to hell', e che è stata inserita nella colonna sonora del film 'The MIllionaire'.

Dopo l'incidente, McCarthy ha affermato che l'artista non aveva fatto nulla di simile nel corso delle prove e che la lega non aveva ragione di credere che avrebbe arrischiato un simile gesto nel corso dello spettacolo vero e proprio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata