Sanremo, tutti i direttori d'orchestra: torna Vessicchio con Biondi, Elio e Ron
Il Maestro più famoso d'Italia dirigerà l'orchestra dell'Ariston in ben tre occasioni

I fan possono stare tranquilli: Peppe Vessicchio c'è, e per ben tre volte. In questa 68esima edizione del Festival di Sanremo il Maestro più famoso d'Italia dirigerà l'orchestra dell'Ariston per le esibizioni di Mario Biondi, in gara con Rivederti, Elio e le storie tese con Arrivedorci, e Ron con Almeno pensami.

Gli altri Maestri dei campioni sono:

Pino Perris con Annalisa e la sua Il mondo prima di te, Roberto Rossi con Enzo Avitabile e Beppe Servillo per Il coraggio di ogni giorno

Clemente Ferrari con Luca Barbarossa per Passame er sale

Stefano Nanni con Giovanni Caccamo per Eterno

Fabio Gurian con Red Canzian per Ognuno ha il suo racconto

Roberto Rossi con Decibel per Lettera dal Duca

Vincenzo Presta con Diodato e Roy Paci in Adesso

Danilo Ballo con Roby Facchinetti e Riccardo Fogli per Il segreto del tempo

Clemente Ferrari con Max Gazzè per La leggenda di Cristalda e Pizzomunno

Luca Chiaravalli con Le Vibrazioni e Così sbagliato

Fabio Gargiulo con Lo Stato Sociale per Una vita in vacanza

Diego Calvetti con Ermal Meta e Fabrizio Moro per Non mi avete fatto niente

Diego Calvetti con Noemi per Non smettere mai di cercarmi

Marcello Faneschi con Renzo Rubino per Custodire

Luca Chiaravalli con i The Kolors per Frida

Antonio Fresa per Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico e la loro Imparare ad amarsi

Valeriano Chiaravalle per Nina Zilli e Senza appartenere

Per i giovani Diego Calvetti guida l'orchestra di Lorenzo Baglioni con la sua Il congiuntivo e quella di Ultimo per Il ballo delle incertezze; Massimo Morini è con Alice Caioli e Specchi rotti e con Giulia Casieri per Come staiClemente Ferrari per Eva con Cosa ti salverà; Fio Zanotti con Mirkoeilcane in Stiamo tutti bene; Dariana Koumanova con Leonardo Monteiro per Bianca, Umberto Iervolino con Mubindi in Il mago

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata