Mahmood
Sanremo Giovani, chi è Mahmood: il vincitore che sarà fra i Big

Nato a Milano nel 1992 da mamma italiana e papà egiziano. Da bambini prende lezioni di canto e a 19 anni frequenta corsi di pianoforte. Partecipa alla sesta edizione di XFactor, inizia a scrivere testi e a lavora con diversi produttori. Nel 2017 propone il brano 'Luna' con Fabri Fibra 

Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, è il vincitore della seconda serata di 'Sanremo Giovani' e del Premio della critica e guadagna un posto fra i Big nel Festival di febbraio.

Nasce a Milano nel 1992 da madre italiana e padre egiziano. Inizia da bambino a prendere lezioni di teoria e canto lirico con il maestro Gianluca Valenti e all'età di 19 anni decide di frequentare corsi di pianoforte. Durante il suo percorso musicale si è messo sempre in gioco e ha affrontato svariati provini e audizioni. La sua prima apparizione televisiva avviene nel 2012 con la partecipazione alla sesta edizione di 'X Factor'. Successivamente collabora con il produttore Pierpaolo Peroni, con il quale realizza il suo primo singolo 'Fallin Rain', in inglese. Nel 2013 nasce la collaborazione con Marcello Grilli e Francesco Fugazza, giovani produttori (MUUT) con i quali inizia ad arrangiare i primi brani completi, avvicinandosi sempre più al genere elettronico. Nel 2015 scrive il brano 'Dimentica' con cui vince il concorso 'Area Sanremo'. Nel 2016 presenta il brano in gara nella sezione Giovani del Festival di Sanremo.

Dopo l'esperienza del Festival, Mahmood continua a comporre testi e inizia a collaborare con altri autori, quali Alessandro Raina e Davide Simonetta. Quest'anno, dopo un viaggio in Europa dove raccoglie spunti e ispirazione per la scrittura, compone diversi brani. Tra questi, il singolo 'Pesos', sempre in collaborazione con Raina e Simonetta, con cui ritorna al pubblico nel mese di luglio. A giugno 2017 Mahmood lavora insieme a Fabri Fibra nella stesura del brano, 'Luna'. Il pezzo, scritto a quattro mani e prodotto da Marz, è cantato insieme dai due artisti. Nel mese di novembre collabora con Michele Bravi su 'Presi Male', contenuto nella riedizione del disco dell'artista. Mahmood spiega così la realizzazione: "Presi Male è un brano nato in studio con Michele e rappresenta la nostra prima collaborazione da autori […] un vero e proprio duetto". A 'Sanremo Giovani' ha presentato 'Gioventù bruciata', testo di Alessandro Mahmood e musica di Stefano Ceri e Alessandro Mahmood.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata