Sanremo Giovani, Biagioni: "Dopo 'X Factor' vorrei sentirmi in radio"

L'artista, in gara nella prima serata del programma, si racconta

"E' una situazione abbastanza frenetica. Siamo tanti e tutti devono provare". Andrea Biagioni è uno degli artisti di 'Sanremo Giovani' in gara nella prima serata del programma. Noi lo abbiamo intercettato fra una prova in teatro e l'altra, mentre finalmente riesce ad addentare un piatto di pastasciutta. "Una corsa", la definisce il cantautore, che però di lotte contro il tempo ne sa qualcosa, visto che ha già partecipato a 'X Factor'. Proprio dopo quell'esperienza è nata la canzone 'Alba piena': "Ci sono i violini e ho pensato: quale posto migliore di Sanremo per presentarla?".

Biagioni è uno dei tanti talenti che, dopo aver partecipato al programma tv, è tornato a una dimensione più piccola, senza bagni di folla e grande notorietà. "Mi sono chiuso in casa e ho scritto. Ho fatto qualche data più piccola, perché se non suono divento pazzo. Ho svolto il mio lavoro di cantautore". Il suo obiettivo, d'altronde, non è diventare famoso, ma "suonare il più possibile". Dopo un anno e mezzo lontano dai riflettori, però, Biagioni ha bisogno di promuovere la sua musica, e Sanremo è il posto giusto: "Ci riprovo, in fondo non ho ancora avuto l'emozione di sentire un mio pezzo in radio. Mi piacerebbe".

'X Factor', confessa, quest'anno non l'ha visto. Ma di quell'esperienza si porta dietro il rapporto con il suo giudice, Manuel Agnelli, per il quale ha aperto le date del tour degli Afterhours: "Continuiamo a sentirci e ci vediamo quando possiamo. Anche Rodrigo (D'Erasmo, ndr) mi è stato molto dietro. Non sono cose scontate, soprattutto se arrivano dopo una situazione mediatica di quel genere. Quello che mi avevano detto, loro l'hanno fatto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata