Sanremo, Fiorello: Ferro ha lanciato campagna d'odio contro di me

Sanremo (Imperia), 7 feb. (LaPresse) - "Non è giusto darmi del permaloso come se mi fossi arrabbiato per nulla, accetto le critiche, accetto che si dica che non faccio ridere, qualunque cosa, ma Tiziano Ferro ha fatto una cosa che non si fa. Dopo che ha lanciato sul palco l'hashtag #fiorellostattezitto, ho ricevuto insulti tremendi per 24 ore. Tu lanci un hashtag dal palco di Sanremo e sai cosa scateni, come se poi fosse colpa mia se ci sono 50.000 ospiti e si fa tardi la sera". Fiorello si sfoga in un'intervista a Tpi sulla querelle con il cantante, anche lui ospite fisso del Festival di Sanremo. "Noi parliamo tanto di cyberbullismo e non valutiamo le conseguenze? C'è un vigile che si è suicidato in questi giorni per gli attacchi sul web - rimarca - Tiziano Ferro non è responsabile? Lui lancia un hashtag, lo immagina che i suoi fan lo seguiranno e mi insulteranno. Ha fatto una cosa grave. Ha lanciato una campagna d'odio nei miei confronti, questo devi dirlo, non puoi ignorarlo. Tiziano deve capire, deve crescere anche lui. Io sono stato male per gli insulti". Nessuna paura però, sul palco ci sarà: "Ci sono, ci sono, mi vesto da coniglio, sarò un cantante mascherato come avevo promesso!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata