Russell Brand racconta di non aver mai tradito Katy Perry

Londra (Regno Unito), 6 giu. (LaPresse) - Russell Brand non ha mai tradito Katy Perry. O quantomeno, questo è quello che racconta alla rivista 'Esquire' insistendo sul fatto di essere sempre stato fedele alla moglie durante il loro matrimonio. Russell è un ex sesso dipendente e ha spiegato che non sempre è stato facile ma che ha lottato per l'idea di impegnarsi con una sola persona per il resto della sua vita. "Quando ho un rapporto - ha raccontato - cerco di essere diligentemente monogamo e attenermi ai sani principi di una relazione di coppia. Mi è piaciuto essere sposato, davvero. Credo che Katy sia una persona meravigliosa. Ma è difficile, no? Voglio dire, ci sono un sacco di opzioni quindi deve essere una cosa che vuoi fortemente per riuscire ad essere sempre fedele".

Il 38enne Brand e la 28enne Perry sono stati sposati per un anno, tuttavia i loro reciproci impegni di lavoro - il cinema per lui e soprattutto il tour mondiale per la promozione dell'album 'California Dreams' - li hanno tenuti lontano la maggioer parte del tempo. Tuttavia, l'attore inglese non dà la colpa alla fine del matrinonio con la popstar americana agli impegni o al rapporto a distanza, quanto alla difficoltà di dare priorità ai bisogni di lei. "In parte è la fama. Ma penso che essere sposati consista nel fatto che hai un'altra persona che devi rendere importante quanto te stesso".

Ora, però, Brand è di nuovo single e per ora non sembra volere un'altra relazione monogama, anche se non lo esclude in futuro. Tuttavia è preoccupato di attirare il genere sbagliato di ragazze. "Mi piacerebbe sposarmi. Solo che non sto trasmettendo la frequenza che dice 'anima gemella'".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata