Ritirate accuse abusi sessuali per il regista di X-Men Bryan Singer

Honolulu (Hawaii), 28 ago. (LaPresse/AP) - Accuse pesanti per il regista di 'X-men' Bryan Singer. Lo sceneggiatore 48enne è stato accusato di aver abusato sessualmente del modello Michael Egan III durante un viaggio alle Hawaii, quando il ragazzo era ancora minorenne. Egan tuttavia ha recentemente ritirato le sue accuse, con la possibilità di riaprire il caso in futuro "non perchè il fatto non sia accaduto" - fa sapere - "ma per la mancanza di legali disposti a seguirmi". I suoi legali hanno infatti abbandonato la causa dopo alcuni dissapori venutisi a creare con il modello.

"Bisogna precisare che Egan ha rifiutato la somma di 100mila dollari che gli era stata offerta", fa sapere Vince Finaldi attuale legale che sta consigliando il ragazzo nella sua battaglia. "Prima di tutto perchè il denaro non era sufficiente e secondo perchè era chiaro che stavano cercando di corromperlo per farlo tacere". E il commento di Singer non si è fatto attendere: "Finalmente è finito l'incubo - ha detto - anche se avremmo voluto che il caso venisse respinto, il risultato raggiunto è comunque soddisfacente". Il modello ora 31enne non è la prima volta che intenta cause contro star di Hollywood, quella contro Singer infatti è la terza che è stata depositata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata