Renato Zero: Con 'Zerovskij' competo con la mia anima più pop
Il doppio album esce domani, comprende 19 brani inediti ed è legato a un progetto live

Il progetto "'Zerovskj solo per amore' rappresenta il tentativo di dare totale spazio alla mia scrittura musicale più classica e rigorosa. Competere così con lo Zero più pop e disinvolto, al fine di portare a casa un risultato che accresca il valore del mio percorso artistico". Parola di Renato Zero, che sul suo sito web, spiega che il doppio album 'Zerovskij... solo per amore', che esce domani e che comprende 19 brani inediti, è legato all'omonimo progetto live, forma di "teatro totale" che andrà in scena il primo luglio a Roma per poi passare dal Teatro del Silenzio di Lajatico all'Arena di Verona, al teatro Antico di Taormina.

"Sapere che molte grandi orchestre patiscono per una latitanza ingiusta e incomprensibile, ciò rappresenta una spinta ulteriore per attuare questa scelta.- prosegue l'artista - Anche la fascia attoriale nel nostro paese sta attraversando un momento particolarmente difficile. Allora, perché non allargare la famiglia?"

"Ed a proposito di famiglia - sottolinea Zero - abbiamo dei parenti tanto, ma tanto scomodi che non ci piace esibire così volentieri. Per una strana forma di pudore. Eppure da loro dipendiamo. Ci educano. Ci affiancano. Ci aiutano nelle scelte di vita e noi li condividiamo più o meno. Sono figure talvolta scomode ed ingombranti, che però alla fine affascinano. Stordiscono. O addirittura ci fanno perdere il controllo.

"Io li ho espressamente invitati ad esibirsi di fronte al mio pubblico. Quindi potrete godere del loro talento e misurare la loro credibilità oppure la loro sfacciata ruffianeria.

Vita, Odio, Amore, Tempo e Morte. Per voi finalmente, in carne ed ossa. Un'orchestra e un coro sinfonici. Una colonna portante musicale inedita.- è lo 'Zero' pensiero-  E la magia di Una stazione ferroviaria da cui partiranno e arriveranno eventi e stati d'animo che ruoteranno intorno a quegli scellerati di Adamo ed Eva".

"Luci ed effetti di tutte le razze e confessioni - annuncia Renato Zero - La diversità che sfida la normalità; il buio la luce; il silenzio, un sorriso e via cantandoà Ed a Dio piacendo condivideremo emozioni e reazioni dal di dentro per centottanta generosi minuti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata