Ralph Spacca Internet, i registi: "Il nostro omaggio a Stan Lee e la lotta al cyberbullismo"

Il 1 gennaio 2019 arriva nelle sale italiane il nuovo cartone animato Disney. Un sequel del successo del 2012 Ralph Spaccatutto. Se il primo film però trasmetteva nostalgia ed era ambientato nel mondo dei videogame anni '80, per il secondo capitolo i registi Rich Moore e Phil Johnston hanno deciso di cambiare completamente stile e portare i personaggi nel moderno mondo di Internet dove tutto può accadere. Sono loro stessi a spiegarlo, a Roma, in un'intervista in cui parlano anche della loro reazione a seguito delle accuse di whitewashing della principessa Tiana, del tema del cyberbullismo e dell'eredità di Stan Lee.

 

VEDI ANCHE L'INTERVISTA ALLE DOPPIATRICI ITALIANE