Rai, Vespa: Vorrei diventare azionista ma attenti a chi si dà azienda

Roma, 23 giu.(LaPresse)- "Spero di diventare un azionista della Rai, ma credo che, in una fase intermedia, la Rai debba essere per la maggior parte pubblica e solo al 49 per cento privata. E comunque stiamo attenti a chi dare la Rai". Lo ha detto Bruno Vespa, intervenendo all'incontro 'Cento parole e cento mestieri per la Rai' in corso di svolgimento da questa mattina a Roma, commentando l'ipotesi di dividere in due entità la Rai (una finanziata dal canone e l'altra dalla pubblicità) che sarebbe allo studio del governo. L'evento è organizzato dall'associazione dirigenti Rai ed è stato introdotto dal suo presidente, Luigi De Siervo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata