Rai, novità autunno: torna Benigni, Fazio a Sanremo, fiction e reality

Milano, 24 giu. (LaPresse) - Reality e fiction, questi i generi su cui si consolida il palinsesto del prossimo autunno Rai. Tra conferme e ritorni si collocano importanti novità. Un nuovo programma di Roberto Benigni e un'altra edizione del festival di Sanremo con Fabio Fazio conduttore. Dopo gli ampi consensi di pubblico e critica, registrati per le trasmissioni dedicate alla Divina Commedia di Dante Alighieri e alla Costituzione Italiana, Roberto Benigni proporrà sulla rete ammiraglia un nuovo programma che questa volta avrà come tema probabile i Dieci Comandamenti. Previsto in onda qualche giorno prima di Natale, probabilmente il 16 e il 17 dicembre.

E' il direttore di Rai1 Giancarlo Leone quindi a dare le principali novità della prossima stagione televisiva, come il ritorno di Fabio Fazio al timone di Sanremo. Accanto a lui è data per certa l'inseparabile Luciana Littizzetto. E Jovanotti su cui tanto si è vociferato ci sarà? "Non è possibile parlarne adesso, Lorenzo è in tournèe negli stadi, ma quando finirà ci incontreremo" precisa Fazio non facendo mistero delle sue intenzioni: "L'ipotesi Jovanotti è vera dal momento che mi piacerebbe averlo in qualsiasi mio programma". Anche tutta Rai1 sembra disponibile ad aprire le porte al cantautore italiano, tanto che Leone decide di lanciare un appello a telecamere accese direttamente a Lorenzo Cherubini per riprendere e trasmettere un suo concerto su Rai1.

Tra i ritorni sull'ammiraglia Rai c'è quello di Flavio Insinna che prenderà il posto di Max Giusti in 'Affari tuoi'. Insinna "è stato per Rai1, e viceversa, un punto di forza" dice il direttore della rete motivando che "l'obiettivo era quello di riportare in casa un personaggio come Insinna", senza nulla togliere nel merito a Giusti che "ha fatto un ottimo lavoro" e in serbo per lui potranno esserci altri programmi.

Rai1 presenta un palinsesto all'insegna dei reality e della fiction. Prenderà il via 'Mission', un reality umanitario in cui otto vip vivranno 15 giorni insieme ai volontari che lavorano nei campi profughi in giro per il mondo, immergendosi in una realtà umana molto dura. Come spiega Leone nel corso della presentazione dei palinsesti a Milano andrà in onda il 27 novembre e il 4 dicembre. Altra novità 'Ritorno da me', reality che vede protagonisti sempre volti noti che in questo caso si raccontano nei loro luoghi d'origine. Arriva poi 'Superbrain' con Paola Perego a cavallo tra dicembre e gennaio e infine un talent show sulla comicità 'C factor - Non ci resta che ridere', che avrà Carlo Conti come autore ma non alla conduzione.

Tra le fiction Rai1 calca l'onda del successo di ascolti di 'Don Matteo' realizzando la nuova serie. Si aggiungono la nuova fiction per la regia di Pupi Avati 'Un matrimonio', 'Adriano Olivetti. La forza di un sogno' di Michele Soavi con Luca Zingaretti protagonista e su 'Anna Karenina' per la regia di Christian Duguay con Vittoria Puccini.

In casa Rai2, Nicola Savino subentra a Victoria Capello a 'Quelli che...'. Accanto a lui ci saranno Virgina Raffaele e Ubaldo Pantani. Non è escluso però che la Cabello passi alla conduzione di 'The Voice'. Si conferma in seconda serata il talk show 'L'Ultima parola' con Gianluigi Paragone. Indiscrezioni sui media davano a rischio il programma, ma per il direttore di Rai2 Angelo Teodoli "le polemiche sono prive di fondamento". L'attualità, la politica, il costume e la cronaca saranno quindi di nuovo al centro del talk show, insieme alle storie della gente comune, delle famiglie, degli imprenditori in difficoltà.

Su Rai3, definita la rete più contatto con il pubblico, vedrà una lieve trasformazione del format di 'Che tempo che fa' per il prossimo autunno. Andrea Vianello, direttore Rai3, spiega che il programma capitanato da Fazio manterrà la formula short il sabato sera ma si allungherà la domenica: una inedita prima serata dalle 20.10 alle 22.30 circa. Questo comporterà lo spostamento al lunedì di 'Report' con Milena Gabanelli.

Tra le novità della terza rete Rai anche il ritorno nel day time di 'Mi manda Raitre', con Elsa Di Gati, programma rivolto alla "difesa dei cittadini" come sottolineato da Vianello. Ma non finisce qui, il prossimo autunno, come avvicinamento ai mondiali, prenderà il via sulla terza rete il programma sportivo 'Maracanà', condotto da Antonio Polito. Obiettivo: raccontare il calcio attraverso i non addetti ai lavori.

Il talent tv approda su Rai3 con 'Masterpiece', una versione 'culturale' dello show sui talenti, dedicato agli scrittori. Infine, Concita De Gregorio raccoglierà l'eredità di Corrado Augias con lo spazio quotidiano di divulgazione letteraria del daytime de 'Le storie - Diario italiano'.

Il presidente Rai, Luigi Gubitosi, ha definito i nuovi palinsesti come ad "alto tasso d'innovazione e di interesse come tv di servizio pubblico" finalizzati a "stimolare la crescita culturale del paese". Poi per quanto riguarda la situazione economica e finanziaria con riferimento alla raccolta pubblicitaria, sottolinea che "questi primi sei mesi sono stati migliori del 2012" e il distacco negli ascolti invece in termini di share dal principale competitor, Mediaset, si è assestato intorno agli otto punti percentuali, "grazie alla qualità e alla sperimentazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata