Rai: Cda approva bilancio consolidato 2011, utile a 4,1 milioni

Roma, 28 mar. (LaPresse) - Il cda della Rai oggi "ha approvato all'unanimità il progetto di bilancio consolidato di Gruppo dell'esercizio 2011 che prevede un utile di 4,1 milioni di euro. Si tratta di un risultato importante per la Rai anche perché giunge dopo 5 anni di esercizi contabili chiusi in perdita. La proposta di bilancio ora dovrà essere approvata dall'Assemblea degli azionisti". Lo rende noto viale Mazzini in una nota. Nel corso della seduta il d.g. Lorenza Lei ha illustrato le tappe che hanno portato a questo risultato partendo dalla seduta consiliare del 18-19 maggio 2011 dove - evidenziate le criticità dell'obiettivo di raccolta di Sipra - il cda diede mandato proprio alla Lei, appena insediata, di avviare "una manovra correttiva di 60 milioni di euro su tutte le aree di costo e di ricavo con l'obiettivo di conseguire il pareggio nel 2011. La gestione del secondo semestre 2011 non soltanto ha permesso di raggiungere l'obiettivo dei 60 milioni di euro, ma di superarlo ampiamente" prosegue la nota. "Il bilancio 2011 pertanto, redatto in continuità di criteri di valutazione e senza l'ausilio di poste straordinarie, si chiude con un leggero utile di 4 milioni di euro nonostante una raccolta pubblicitaria ridotta a 963 milioni di euro, rispetto all'obiettivo iniziale di budget di 1.050 milioni di euro (- 87 milioni di euro)" prosegue la Rai. Nella stessa seduta il cda ha approvato il palinsesto estivo 2012.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata