D'Urso contro la Rai: "Annullata mia intervista a Cartabianca". Il Pd grida alla censura

Ma Ia Rai risponde che non c'è nessun blocco nei confronti della conduttruce: "Semplicemente un rinvio"

La battaglia Mediaset-Rai prosegue, e non solo a colpi di ascolti. L'ultima vicenda è quella portata alla luce da Barbara d'Urso, che accusa la Rai di avere cancellato la sua intervista, già programmata, a '#cartabianca' su Rai3.

"Stasera sarei dovuta essere ospite di Bianca Berlinguer - scrive su Instagram la signora della domenica -, una delle giornaliste che stimo di più in Italia e lei stima me. Lo scorso aprile Bianca mi ha promesso che sarei andata da lei il 28 giugno dopo il Grande Fratello. Poi però ero sul set della Dottoressa Giò e quindi questa estate Bianca mi ha telefonato più volte chiedendomi di andare nella nuova edizione, e abbiamo concordato l'intervista per il 18 settembre, cioè stasera". Inizia così il lungo sfogo della d'Urso che racconta di come, dopo aver ricevuto l'autorizzazione a editore e direttore, tutto era organizzato per l'intervista. Poi, la doccia gelata: "Mi ha telefonato Bianca molto dispiaciuta dicendomi che la Rai le ha chiesto di annullare la mia intervista di stasera. Grazie comunque Bianca, sai - conclude Barbara - che mi faccio intervistare da pochi ma da te sarei venuta".

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Stasera sarei dovuta essere ospite di Bianca Berlinguer, una delle giornaliste che stimo di più in Italia e lei stima me. Lo scorso aprile, Bianca mi ha invitato nel suo programma e io le ho promesso che sarei andata da lei il 28 giugno dopo il Grande Fratello. Poi però il 28 ero sul set della Dottoressa Giò e quindi questa estate Bianca mi ha telefonato più volte chiedendomi di andare nella nuova edizione, e abbiamo concordato l’intervista per il 18 settembre, cioè stasera. Io ho chiesto l’autorizzazione al mio editore e al mio direttore generale per poter essere ospite in Rai, e me l’hanno concessa. Era tutto organizzato da tempo per una lunga intervista in diretta ,con Bianca ci siamo sentite fino a ieri sera e il produttore di Cartabianca aveva confermato tutto fino a stamattina. Poco fa, alle 12,30, mi ha telefonato Bianca molto dispiaciuta dicendomi che la Rai le ha chiesto di annullare la mia intervista di stasera. Grazie comunque Bianca, sai che mi faccio intervistare da pochi ma da te sarei venuta ❤

Un post condiviso da Barbara d'Urso (@barbaracarmelitadurso) in data:

- si legge in una nota - dovuto a una valutazione aziendale dettata da considerazioni editoriali. Tanto che alla signora D'Urso è stato proposto di rinviare l'intervista a una delle prossime puntate". La replica, però, non è bastata a placare le polemiche. Soprattutto in casa Pd si grida alla censura. La prima a pronunciarsi è la deputata Stefania Pezzopane che parla di "caccia alle streghe" e si chiede "chi ha deciso l'annullamento dell'intervista di Barbara d'Urso stasera? Non vorrei che la risposta fosse che sta spirando il vento freddo del cambiamento in peggio".

A lei segue l'eurodeputata Pina Picierno, solidale con le due donne coinvolte e critica verso il governo: "E meno male che dovevano dire addio ai bavagli e aprire come scatolette di tonno tutto quello che i 5 stelle incontravano". La parlamentare Raffaella Paita definisce "inqualificabile" il comportamento della tv pubblica e si domanda: "Di cosa ha paura la nuova Rai Lega-Cinque Stelle? Della libertà che caratterizza le due protagoniste di questa incredibile vicenda? Cosa vuole dimostrare con questo gesto di forza l'azienda? Chi saranno i prossimi ospiti ad essere sgraditi?". E c'è chi, come il parlamentare Camillo d'Alessandro, teme per il futuro: "Che succede in Rai? Carmelita d'Urso invitata e poi scaricata. Il cambiamento colpisce ancora. A farne le spese è la Rai che impone a una grande giornalista come Bianca Berlinguer di cancellare l'intervista a Barbara D'Urso. Censura? Oggi è toccata alla D'Urso. A chi tocca domani?".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata