Due delle protagoniste del film: Margherita Mazzucco e Gaia Girace
Arriva in tv "L'amica geniale": il successo letterario di Elena Ferrante diventa una serie

La storia di una grande amicizia tra due donne, dall'infanzia all'età adulta, e di un intero Paese

L'amica geniale, caso editoriale di portata mondiale tratta dal primo volume della quadrilogia di Elena Ferrante, diventa una serie evento. La serie racconta non solo la storia di una grande amicizia tra due donne dall'infanzia all'età adulta - un'amicizia complessa in cui convivono intesa, comprensione, complicità insieme a odio, rivalità e gelosia - ma anche di un intero Paese, attraversando vari decenni, fotografando ideali e aspirazioni dei personaggi e di diverse generazioni.

Il racconto prende il via nell'Italia di oggi con la misteriosa scomparsa di Lila, circostanza che spinge l'amica Elena a ripercorrere la storia che le ha unite fin dall'infanzia in un rione popolare di Napoli negli anni '50. Un romanzo di formazione, di crescita e riscatto che - attraverso l'instancabile lotta delle due protagoniste contro la società, la famiglia, gli uomini e se stesse - parla di vissuti condivisi, di esperienze che in molti hanno fatto, di periodi attraversati, alcuni più bui, altri pieni di speranza.

Per la produzione, in scena oltre 150 attori e 5mila comparse. A interpretare Elena e Lila bambine, Elisa Del Genio e Ludovica Nasti. Mentre Elena e Lila adolescenti saranno, rispettivamente, Margherita Mazzucco e Gaia Girace. Imponente il lavoro di ricostruzione del Rione, il set principale della serie: la troupe tecnica, composta da 150 persone, ha creato 20mila metri quadrati di set costruiti in oltre 100 giorni di lavorazione. Sono state costruite inoltre 14 palazzine, 5 set di interni, una chiesa e un tunnel. I costumi sono circa 1.500, tra realizzazioni originali e di repertorio.

L'amica geniale è una serie prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Fiction, TIMvision e HBO Entertainment, in co-produzione con Umedia. Tutti gli episodi sono diretti da Saverio Costanzo. La serie sarà messa in onda su Rai1 e su TimVision per quattro martedì dal 27 novembre. Da gennaio esclusivamente su TimVision ci sarà la collezione in formato 4K di tutti e otto gli episodi

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata